NON SI VIVE DI SOLO CALCIO

Roma, 3 maggio 2018

Valentino Rossi, alle soglie delle 40 primavere, è l’ultimo baluardo in attività dei fenomeni sportivi italiani. Nel recente passato, di campionissimi azzurri ne abbiamo avuti… Tomba, che “costringeva” gli appassionati a passar le domeniche a casa, Pantani, ultimo ciclista, ad oggi, ad aver centrato la doppietta Giro e Tour nello stesso anno ( 1998 ), i fratelloni Abbagnale,  che grazie alle esaltanti telecronache di bisteccone Galeazzi sono entrati nel cuore di tutti. D’obbligo ricordare Valentina Vezzali (scherma) e Armin Zogglerer (slittino), meno noti, ma miti indiscussi, che con le loro gesta hanno scritto la storia dello sport.

E adesso? poco o nulla all’orizzonte, c’è Michela Moioli, vincitrice dell’ oro nello snow board alle olimpiadi koreane e potenzialmente futura dominatrice nella specialità…ma qui ci fermiamo.

Abbiamo bisogno di nuovi talenti, abbiamo bisogno di nuovi talenti, ci vuole più CULTURA SPORTIVA; a partire dalle scuole, più impianti, maggior interesse mediatico ( tv di stato), ma qui si sconfina, si entra in ambito politico, tutto diventa più complicato… e fino a che il pallone rotola….

Il Drago Sport

 

Facebook commenti
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *